lunedì 2 marzo 2015

PASTA TRAFILATA AL BRONZO CON VONGOLE E POMODORI DATTERINI













Ciao!!!!Questo è il primo che ho preparato ieri per pranzo!!!Ed  è venuto talmente bene che meritava di avere un post dedicato!!!
E'una preparazione  semplice e gustosa!L'utilizzo della pasta trafilata al bronzo gli da una marcia in piu' .


INGREDIENTI 
(per 2 pesrone)
200gr di pasta trafilata al bronzo
150gr di pomodorini datterini
200gr di vongole
aglio , prezzemolo,peperoncino
olio extravergine di oliva, vino bianco, sale q.b.

PREPARAZIONE
1-Scottiamo leggermente i pomodorini e li spelliamo,mettiamo a cuocere in una pentola con aglio e un gambo di prezzemolo per una diecina di minuti,teniamo da parte.
2-Dopo aver spurgato le vongole in acqua e sale le facciamo aprire in una pentola con un fondo di olio aglio poco peperoncino e prezzemolo, versiamo le vongole alziamo la fiamma sfumiamo con il vino , lasciamo evaporare , copriamo con un coperchio , tempo uno due minuti e si apriranno.Mettiamo d parte i caldo le vongole aperte e filtriamo i succhi che hanno lasciato nella pentola in modo da eliminare eventuali residui di sabbia e teniamo da parte.
(queste operazioni possiamo farle in anticipo e poi uniamo i condimenti poco prima di scolare la pasta)
3-Mettiamo a bollire l'acqua per la pasta
4-In una padella ampia (dovremo saltarci la pasta) mettiamo a scaldare un cucchiaio circa di olio di oliva con uno spicchio d'aglio, prezzemolo poco peparoncino appena inizia a sfrigiolare aggiungiamo un terzo delle vongole (il resto lo metteremo direttamente nel piatto da portata ) e facciamo insaporire, sempre a fiamma media aggiungiamo i pomodorini e il sughino filtrato delle vongole .
5- Buttiamo la pasta e facciamo cuocere per la metà dei minuti , dopodichè versiamo nella padella con il condimento e portiamo a cottura aggiungendo se serve l'acqua calda .
6-Quando è ben amalgamato il tutto impiattiamo aggiungiamo le vongole rimanenti (che avevamo tnuto in caldo)e a picere del prezzemolo tritato .
BUON APPETITO!!!!
 
 

Nessun commento:

Posta un commento