sabato 21 febbraio 2015

IL POLENTONE(Ricetta tradizionale Abruzzese)






Buongiorno!!!Il piatto che propongo oggi è ideale per scaldare le  fredde giornate  di Febbraio!!Dal nome capite che si tratta di un piatto a base di polenta ,arricchito da salsicce pancetta e peperoni dolci secchi...una bonta'.Voglio raccontarvi in dettaglio la storia di questo piatto.Si tratta di una  preparazione della tradizione enogastronomica locale, della zona piu'a  sud dell'Abruzzo in Val Vibrata per intenderci proprio a canfine con le Marche , in provincia di Teramo .La polenta è un alimento diffuso in questa area  e prevede differenti preparazioni oltre a quella che vi presento oggi , come con il sugo di ricotta , dove va servita molto morbida e condita con  pomodoro e ricotta fresca , oppure con sugo di carni miste sia rosso che  bianco , oppure  con baccala' o stoccafisso e rape ,  tendenza recente con sughi a base di frutti di mare e crostacei .Insomma una grande varietà di alternative. Tornando alla ricetta di oggi si tratta di un piatto di origine contadina , servito in inverno e arricchito con salsicce di carne , fegato ,pancetta ,  in origine  anche con della cotenna di maiale pulita e ben rosolata (oggi tende a essere omessa per la lunghezza della preparazione e perchè rimane gommosa a volte poco gradevole), il tutto va rosolato molto bene insieme a della cipolla sfumato con il vino bianco . Viene aggiunto del peperone secco dolce soffritto anch'esso .La  polenta deve raggiungere una  consistenza densa a fine cottura vanno agiunte direttamente nel paiolo e fatte amalgamare insieme le carni il loro condimento i peperoni e va mescolato il tutto .  Cosi' ottenuta veniva rovesciata sulla spianatoia di legno a creare una specie di cupola e poi suddivisa tra i commensali .  Altra cosa sia la polenta e il condimeto veniva cucinato direttamente sul fuoco nel camino, non si tratta di una pratica antichissima veniva fatta in questo modo sino a poche decine di anni fa' e ancora oggi c'è qualche appassionato che si cimenta nella cottura  in camino . Al momento di servire  va accompagnata da un condimento speciale si tratta del mosto cotto , anchesso autoprodotto nelle case durante la vendemmia e lasciato affinare in cantina .Oggi si trova nei negozi specializzati venduto in pratiche bottigliette come questa:


 L'utilizzo di questo particolare alimento arricchisce la preparazione di gusto e aromaticita' ,sembrano sentirsi in armonia tra loro tutti i sapori e i profumi dell'inverno.
Poi se ne avanza un po' la sera o il giorno dopo viene tagliata a fette e grigliata .Ancora piu' deliziosa.





 Ingredienti: 
 Farina di mais 800gr
(200gr di farina se serve per rendere la polenta piu densa )
3litri di acqua 
salsicce di maiale 4
salsicce di fegato di maiale 4
300gr di pancetta di maiale  fresca
8\10 peperoni secchi dolci 
cipolla uno spicchio
vino bianco 1 bicchiere 
sale qb
Preparazione.

  In una pentola dai bordi alti soffriggiamo la pancetta per renderla croccante e poi teniamo da parte.
Nella stessa pentola aggiungiamo lo spicchio di cipolla tritata e le salsicce sbriciolate e facciamo rosolare.


In un'altra padella facciamo soffriggere i peperoni sminuzzati  in abbondante olio.
Una volta pronti i peperoni e ben rosolate le  salsicce prepariamo la polenta

Mettiamo a scaldare l' acqua quando inizia sobbollire uniamo la farina poco alla volta mescolando con la frusta facciamo cuocere mescolando fino ad ottenere una consistenza densa.

Aggiungiamo il condimento e mescoliamo



Aggiungiamo i peperoni

Pronta per essere servita!!!!
BUON APPETITO!!!!

Nessun commento:

Posta un commento